Pur non essendo un libro di narrativa mi ha risucchiato fino all’ultima pagina.
Ritmo incalzante, spunti e riflessioni semplici ma molto concreti.
Soprattutto non ho trovato quei lunghi giri di parole e digressioni che aggiungono solo pagine ma poca “ciccia”.
Sono 90 pagine ma dense di contenuti e di suggerimenti pratici alla portata di tutti.

Il Sergente è esattamente come te lo aspetti: un ingegnere asciutto, crudo, che basa tutto su numeri, processi e azione.
Tanta azione SUBITO e senza scuse.

Se non sei un esperto di gestione del tempo e il tuo problema è pianificare e rimandare, qui troverai tutto quello che ti serve per iniziare il tuo cammino.

Un libro pratico e d’azione

Giova